fbpx

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.consumatoritaranto.it/home/wp-content/themes/startit/framework/modules/title/title-functions.php on line 446

Spese condominiali, ci vuole prima la lettera di diffida?

Spese condominiali, ci vuole prima la lettera di diffida?

Spese condominiali, ci vuole prima la lettera di diffida?

 

Il condomino moroso non può vedersi notificare, dall’oggi al domani, un decreto ingiuntivo per il recupero delle spese condominiali non pagate: prima deve sempre ricevere una lettera di diffida da parte dell’amministratore. Non solo: la raccomandata va indirizzata anche al comproprietario dell’appartamento se l’immmbile dovesse risultare di titolarità di più soggetti (ad esempio, i coniugi in regime di comunione o gli eredi prima della divisione dell’eredità). Se manca la preventiva diffida, il decreto ingiuntivo è nullo. È quanto affermato dal Giudice di Pace di Taranto con una recente sentenza [1].

continua la lettura su http://www.laleggepertutti.it/144958_spese-condominiali-ci-vuole-prima-la-lettera-di-diffida

 

 

user-gravatar
ConfConsumatori Taranto
No Comments

Post a Comment