fbpx

Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.consumatoritaranto.it/home/wp-content/themes/startit/framework/modules/title/title-functions.php on line 446

Cambiano i criteri del divorzio Il tenore di vita non conta più

Cambiano i criteri del divorzio Il tenore di vita non conta più

Cambiano i criteri del divorzio Il tenore di vita non conta più

La Cassazione stabilisce il nuovo principio basato sull’autosufficienza. I matrimonialisti: «Finita un’era»

Così l’addio sarà davvero per sempre. Trent’anni dopo va in soffitta il tenore di vita. D’ora in poi, quando ci sarà un assegno di divorzio, conterà il «parametro di spettanza» basato sulla valutazione dell’indipendenza o dell’autosufficienza economica dell’ex coniuge che lo richiede.

Gli anni del matrimonio, il tenore di vita si archiviano così come l’amore. Si va punto e a capo.

La svolta epocale, giunta dopo ventisette anni, è arrivata con la sentenza n. 11504 di ieri della prima sezione civile della Cassazione secondo la quale «il parametro del tenore di vita collide radicalmente con la natura stessa dell’istituto del divorzio e con i suoi effetti giuridici». Infatti, spiega il collegio, con la sentenza di divorzio il rapporto matrimoniale si estingue sul piano non solo personale ma anche economico-patrimoniale, a differenza di quanto avviene con la separazione personale che lascia ancora in vigore gli obblighi coniugali anche se attenuati. Ne consegue che ogni riferimento a tale rapporto «finisce illegittimamente con il ripristinarlo – sia pure limitatamente alla dimensione economica – in una indebita prospettiva, per così dire, di ultrattività del vincolo matrimoniale». E così il matrimonio, non è più la «sistemazione definitiva»: sposarsi, scrive la Corte, è un «atto di libertà e autoresponsabilità».

continua la lettura su http://www.ilgiornale.it/news/politica/cambiano-i-criteri-divorzio-tenore-vita-non-conta-pi-1395603.html


 

 

 

user-gravatar
ConfConsumatori Taranto
No Comments

Post a Comment